Il bello dell’età. Manifesto contro l’ageismo di Ashton Appelwhite (anno 2017)

Fin dall’infanzia veniamo indottrinati su quanto sia triste la vecchiaia. Su quanto siano imbarazzanti le rughe, su quanto siano inutili i vecchi. Anche Ashton Appelwhite, scrittrice e giornalista, ne era convinta, fino a quando non ha cominciato a indagare le origini di questi pregiudizi e soprattutto i danni che provocano… “Age Pride” segue la storia di Ashton Applewhite da “boomer” apprensiva a radicale “pro-aging”, un percorso in cui vengono sbugiardati uno alla volta tutti i miti sulla terza età. Il libro spiega le radici del cosiddetto ageismo – nella storia e nel nostro personale rifiuto di invecchiare, e mostra come i miti e gli stereotipi ageisti finiscano per ingannare e limitare mente e corpo di ciascuno, per condizionare i luoghi di lavoro e le camere da letto, per pregiudicare il valore dell’indipendenza individuale. Allo stesso tempo la Applewhite descrive anche come sarebbe un mondo “all-age-friendly” e conclude invitando all’azione: è giunto il tempo di affermare che le discriminazioni nei confronti dell’età sono negative e inaccettabili come qualsiasi altra forma di discriminazione.
Il bello dell’età. Manifesto contro l’ageismo.

Lascia un commento