Film del 1971 diretto da Hal Ashby.

In una agiata villa americana, vive Harold, un giovane pieno di complessi negativi sull’esistenza, che ha deciso di non vivere, e a ripetizione simula suicidi. Un giorno Harold, in una delle solite visite al cimitero, conosce e fa amicizia con Maude, una vecchina viennese tutta percorsa da fremiti di vita, nonostante l’avvicinarsi dell’ottantesimo genetliaco. La maliosa vivacit√† di Maude riaccende gradualmente in Harold l’interesse per la vita, attraverso una lenta ma saggia riscoperta dei valori della natura. La linda e calda casettina ove abita Maude, la suggestione per l’arte pittorica, lo stupore dei sensi, azionati da una strana macchina, la bellezza dei fiori, del canto, della musica, delle piante, dei boschi e degli uccelli affascinano il ragazzo.

Harold e Maude
Tag:

Lascia un commento